giovedì 08 dicembre | 13:45
pubblicato il 02/ago/2013 12:36

Regioni: Balduzzi, serve rinnovato autonomismo responsabile (Intervista)

Regioni: Balduzzi, serve rinnovato autonomismo responsabile (Intervista)

(ASCA) - Roma, 2 ago - ''In questi anni l'autonomismo nel nostro paese ha avuto alti e bassi. Questo non e' pero' il momento di ipotizzare nuove restrizioni ma quello di lavorare ad un rinnovato autonomismo responsabile''. Il neo presidente della Commissione parlamentare per le Questioni regionali, Renato Balduzzi, in un'intervista all'Asca, spiega di voler guidare l'organismo bicamerale a svolgere quel ruolo di raccordo tra il Parlamento, le Regioni e il sistema delle autonomie locali che in parte ''manca perche' oggi esiste il confronto tra gli esecutivi all'interno delle Conferenze Stato-Regioni ed Unificata'' ed in parte ''puo' essere utile per ridurre il contenzioso legislativo davanti alla Corte Costituzionale''. E poi perche' la volonta' di riformare il bicameralismo perfetto con la creazione una nuova seconda Camera ''puo' ripartire dal confronto in Commissione''.

Proprio su questo punto, Balduzzi chiarisce che l'obiettivo della bicamerale ''e' quello di svolgere quel ruolo di raccordo tra il Parlamento e il sistema delle autonomie'', ripartendo anche dalle indicazioni della riforma del Titolo V del 2001 che ''aveva previsto un allargamento della Commissione ai rappresentati delle Regioni e degli enti locali, prefigurando una nuova seconda Camera delle Autonomie''. In questa fase, alla vigilia di una nuova stagione di riforme e subito dopo l'approvazione da parte del Consiglio dei Ministri di un disegno di legge che ridisegna un ruolo per gli enti locali, Balduzzi torna ad indicare la strada dell'autonomismo responsabile. ''Il ddl - sottolinea il presidente della Commissione per le Questioni regionali - contiene norme importanti sui Comuni e sulle citta' metropolitane, manca invece un rafforzamento del ruolo delle Regioni nei confronti delle autonomie locali, proprio mentre si va verso la soppressione delle province e contestualmente alla redistribuzione delle funzioni''. In questo quadro, si gioca anche un'altra partita importante che e' quella della qualita' della legislazione. ''Questo e' un problema generalizzato - evidenzia Balduzzi - ma in questo momento e' anche e soprattutto un problema statale e ne parleremo nei prossimi giorni in un incontro tra i parlamentari di Scelta Civica col presidente del Consiglio, Enrico Letta. L'attuale caos che si registra nella normazione va superato e questo ce lo chiedono cittadini e imprese. Le regioni, negli ultimi anni, hanno consolidato dei sistemi di controllo raffinati sulla legislazione. In questo caso penso piu' ad un problema di rango e contenuti e mi torna in mente lo slogan 'Meno leggi, piu' legge' che oggi e' sempre attuale''. Altro nodo del dibattito Stato-Regioni e' quello del superamento delle specialita'. ''E' un tema tutto da giocare'' evidenzia Balduzzi che pero' non rinuncia a prendere posizione. ''Oggi - conclude - bisogna maturare il convincimento che la specialita' non sia piu' concepita semplicemente come un privilegio ma come sottolineatura di particolari condizioni storiche e geografiche che vanno difese. Voglio dire chiaramente che la specialita' non va mortificata, va invece valorizzata superando pero' alcuni punti che oggi non sono piu' compatibili''.

rus/sat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni