sabato 03 dicembre | 13:11
pubblicato il 14/ott/2016 10:49

Referendum,M5s spiega no a stampa estera:"to save Italy's future"

Lunedì incontro a Roma con Di Maio Toninelli Crimi e altri

Referendum,M5s spiega no a stampa estera:"to save Italy's future"

Roma, 14 ott. (askanews) - "I say no to save Italy's future". E' il titolo dell'incontro fra il MoVimento Cinque stelle e la stampa estera accreditata a Roma che si terrà lunedì mattina nella sede della associazione stampa estera in Italia in via dell'Umiltà alle 11,30.

A spiegare le ragioni uguali a quelle per cui Matteo Renzi e la sua maggioranza chiedono di votare sì al referendum sulla riforma della Costituzione del 4 dicembre sarà una delegazione al massimo livello dei gruppi parlamentari guidata dal vicepresidente della Camera Luigi Di Maio. Con il candidato in pectore alla premiership pentastellata ci saranno Danilo Toninelli, Vito Crimi, Massimo Castaldi e Giovannni Endrizzi.

Un focus particolare nell'incontro fra pentastellati ed stampa estera sarà riservato agli effetti internazionali del risultato del referendum costituzionale italiano.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari