lunedì 20 febbraio | 13:08
pubblicato il 31/ago/2011 16:26

Referendum/Castagnetti firma: Il Pd lo sostenga senza esitazioni

Violante sbaglia, impegnarsi apertamente è un dovere

Referendum/Castagnetti firma: Il Pd lo sostenga senza esitazioni

Roma, 31 ago. (askanews) - "Mi dispiace questa volta non essere d'accordo con l'amico Violante. A me pare infatti che a questo punto il sostegno del partito al referendum per l'abolizione del porcellum sia doveroso. In caso contrario la nostra gente non capirebbe perché tanta incertezza". Così Pierluigi Castagnetti, che ha firmato questa mattina a Reggio Emilia per il referendum per l'abolizione del porcellum, ha replicato a Luciano Violante che oggi si è detto convinto della inammissibilità del quesito referendario. "Ci sono momenti - ha sottolineato Castagnetti - in cui la politica oltreché che della razionalità deve farsi carico del valore ideale di talune battaglie: non ci è bastata l'esperienza del referendum sull'acqua? Cito intenzionalmente questo precedente perché anche allora c'erano ragioni per dubitare della ammissibilità da parte della Corte Costituzionale. In questo caso so bene che la comunità dei costituzionalisti è divisa anche se autorevoli costituzionalisti e, a suo tempo, anche Leopoldo Elia ritenevano prevalenti le ragioni dell'ammissibilità. Ma vale la pena provarci con convinzione, anche perché la fattispecie del quesito di revisione parziale (predisposto peraltro da studiosi di indiscussa fama) che dovrebbe produrre la reviviscenza del Mattarellum è, in assoluto, una novità per la Corte". "Del resto - ha fatto osservare il presidente Pd della Giunte per le immunità della Camera- questa iniziativa referendaria può produrre tre esiti, tutti positivi per gli italiani: o si cancella il porcellum e si ripristina il mattarellum; o il parlamento per timore di questo esito cambia in radice il porcellum; o il governo per evitare il cambiamento della legge elettorale si decide a dimettersi per andare rapidamente alle elezioni. Perché non provarci? Anzi, perché esitare? I cittadini di fronte all'inerzia del parlamento hanno il diritto di assumere essi una iniziativa ed il Pd ha, in questo caso, il dovere di assecondarli".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia