domenica 04 dicembre | 03:00
pubblicato il 03/giu/2011 14:57

Referendum/Agcom avverte Rai:informazione non va,pronte sanzioni

Garante ordina nuovi messaggi da subito. Richiamo anche a private

Referendum/Agcom avverte Rai:informazione non va,pronte sanzioni

Roma, 3 giu. (askanews) - Ultimo avviso dell'Agcom alla Rai in materia di infomazione sui referendum del 12 e 13 Giugno. Il Garante per le Comunicazioni ha infatti giudicato largamente insufficiente l'informazione finora fornita agli utenti del servizio pubblico, giudicandola "inadempiente" rispetto alle regole imposte sulla campagna referandaria dalla Commissione di Vigilanza Rai. Ed ha disposto un "ordine conformativo" alla Rai molto dettagliato, il cui mancato puntuale rispetto comporterà sanzioni. Lo ha reso noto la stessa Agcom, sottolineando che "l'ordine" dovrà essere immediatamente eseguito dal servizio pubblico e che per martedì prossimo è fissata una riunione dell'Autorità Garante nella quale se ne verificherà l'effettiva attuazione. Pronta a multare di nuovo viale Mazzini qualora l'attuazione puntuale e completa non verrà riscontrata nella programmazione del servizio pubblico da oggi a martedì. La Commissione servizi e prodotti dell'Agcom, nella sua riunione odierna - ha reso noto l'Autorità Garante - ha esaminato i risultati delle istruttorie sugli esposti pervenuti in materia di comunicazione politica sui referendum: tribune e messaggi autogestiti". E " alla luce del precedente richiamo rivolto alla Rai e a seguito dell'esame della programmazione prevista dalla Concessionaria pubblica per il periodo della campagna referendaria, ha ritenuto che essa non sia idonea a garantire l'effettivo rispetto del regolamento della Commissione parlamentare di vigilanza". L'Agcom "ha pertanto emanato - è scritto nella nota del Garante- nei confronti della Rai un ordine conformativo affinchè essa provveda, da domani: - alla diffusione giornaliera dei messaggi autogestiti su tutte le tre reti generaliste assicurando, a rotazione per ciascuna giornata, la collocazione su una delle reti nella fascia di maggior ascolto (dalle ore 18,30 alle ore 22,30); - alla diffusione di tribune elettorali su tutte le tre reti, assicurando a rotazione, almeno su una rete al giorno, la trasmissione nella fascia di maggior ascolto; - a garantire una rilevante presenza degli argomenti oggetto dei referendum nei telegiornali e nelle trasmissioni informative di maggior ascolto di tutte le tre reti generaliste. In caso di inottemperanza all'ordine impartito saranno applicate le sanzioni previste dall'articolo 1, comma 31, della legge 249/97". Nell'esercizio della sua funzione di vigilanza, "l'Agcom - ha amonito ancora l'Autorità Garante- verificherà l'osservanza dell'ordine odierno attraverso il monitoraggio della programmazione". E "a tal fine" la Commissione servizi e prodotti è già stata "convocata per martedì della prossima settimana". L'Autorità "ha, inoltre, rivolto alle emittenti televisive nazionali private l'invito ad assicurare la più ampia informazione sui referendum". Infine, l'Autorità "ha sollecitato i Comitati regionali delle comunicazioni (Corecom) a completare entro lunedì tutti gli adempimenti necessari per la trasmissione dei messaggi autogestiti gratuiti sulle emittenti locali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari