giovedì 08 dicembre | 01:35
pubblicato il 05/set/2016 18:42

Referendum, Renzi incalzato sulla data scherza con i giornalisti

A un cronista del Messaggero: "Lei è più preparato di me"

Referendum, Renzi incalzato sulla data scherza con i giornalisti

Roma, (askanews) - "Il referendum deve essere fissato a norma di legge entro il 13 ottobre e dal giorno in cui verrà fissato decorrono tra i 50 e i 70 giorni di tempo. Siamo in linea, al massimo potrà essere fissato" tra fine novembre e inizio dicembre: ad incalzare il premier Matteo Renzi sulla data del referendum costituzionale durante la conferenza stampa finale del G20 di Hangzhou in Cina è un giornalista del Messaggero.

"Nei prossimi giorni ascoltando i soggetti interessati, il Consiglio dei Ministri fisserà la data del referendum sulle riforme, che sarà ovviamente nei tempi previsti dalla legge e sui quali lei era molto più preparato di me", ha detto Matteo Renzi rivolgendosi al giornalista "oggi in forma". "Il Messaggero è evidentemente solleticato dall'aria romana", ha ironizzato il premier, riferendosi

Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni