mercoledì 18 gennaio | 07:09
pubblicato il 29/set/2016 10:26

Referendum, Renzi: fronte del No vuole solo buttarmi giù

'Inutile girarci intorno: i voti di destra saranno decisivi'

Referendum, Renzi: fronte del No vuole solo buttarmi giù

Roma, 29 set. (askanews) - "Chi guida la coalizione che vota No al referendum costituzionale lo fa perchè non è interessato al merito, ed è interessato solo ala persona del presidente del Consiglio. Sono loro che personalizzano, non io". E' quanto ha dichiarato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi in una intervista a Il Foglio.

"Il No ha tante facce, perchè dire oggi No alla riforma delle riforme è l'ultima occasione per difendere il fortino. Sia a destra, sia a sinistra in molti hanno proposto riforme persino più audaci della nostra. Oggi invece quelle stesse persone gridano allo scandalo" ha osservato Renzi. "Le opposizioni - ha concluso il premier - hanno un obiettivo nobile dal loro punto di vista: buttare giù il governo. Io ne ho uno un pochino più nobile: tirare su l'Italia. Loro hanno un disegno chiaro, che io rispetto, ma che non condivido. Io dico loro: provate pure a buttarmi giù, ma fatelo quando ci saranno le elezioni politiche, non fatelo oggi che si vota su una riforma storica, che non è la riforma che può rafforzare Renzi o il Pd, ma è la riforma che può cambiare l'Italia: è come un treno che passa una volta e la seconda non ricapita più".

"Inutile girarci intorno: i voti di destra saranno decisivi al referendum. La sinistra, oramai, è in larghissima parte con noi. Direi che la stragrande maggioranza è con noi. La questione vera oggi è la destra. E l'elettore di destra, oggi, si trova davanti a due scelte: votare sul merito, non votare sul merito. Se la scelta diventa votare sul merito, vota Sì e sono certo che alla fine andrà così", ha aggiunto.

"Sulla scheda elettorale in fondo - ha proseguito Renzi - non c'è scritto volete voi cancellare dalla faccia della terra il governo Renzi. Il governo Renzi può essere cancellato ogni giorno in Parlamento,in qualsiasi momento, o alle elezioni politiche, dai cittadini. Oggi si discute di altro. Oggi si discute di Italia, non di una persona".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa