mercoledì 22 febbraio | 03:17
pubblicato il 07/gen/2013 16:31

Referendum: Landini, chiediamo decreto per garantire consultazione

(ASCA) - Torino, 7 gen - Mercoledi' mattina verrano depositate le firme per il referendum sull'art.8 della manovra finanziaria che ha dato la possibilita' di derogare ai contratti nazionali, e sulle modifiche all'articolo 18 sui licenziamenti individuali.

Lo ha detto Maurizio Landini leader della Fiom a margine del direttivo regionale piemontese. Ma il referendum per effetto delle elezioni politiche non si potra' svolgere. ''Abbiamo ampiamente superato le 500mila firme richieste - ha detto Landini - e chiediamo al governo, sia quello in carica sia quello che verra', di fare un decreto che permetta lo svolgimento del referendum, visto che le firme sono state raccolte e certfificate. Ci sono dei precedenti su questa materia e sarebbe grave se venisse violata una regola democratica perche' quando abbiamo raccolto le firme non era previsto alcun anticipo delle elezioni. In ogni caso - ha concluso Landini - i punti posti dal referendum rimangono punti politici e chiediamo a chi si candida cosa intende fare in modo che gli elettori lo sappiano prima''.

eg/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia