venerdì 02 dicembre | 19:27
pubblicato il 11/set/2011 19:13

Referendum/ Fini: Nessuna prudenza a firmare, contro Porcellum

Poi in Parlamento discuteremo quale legge elettorale fare

Referendum/ Fini: Nessuna prudenza a firmare, contro Porcellum

Mirabello (Ferrara), 11 set. (askanews) - "Se per togliere di mezzo il 'Porcellum' è" necessario "firmare il referendum" allora non c'è "nessun tipo e resistenza e prudenza nel farlo". Lo detto dalla Festa del Tricolore a Mirabello il presidente della Camera Gianfranco Fini. "Poi - ha aggiunto - discuteremo dopo in Parlamento quale legge elettorale fare". "Credo che l'Italia non abbia bisogno di tornare in modo semplicistico al 'Mattarellum' - ha aggiunto Fini -. Ma ha bisogno di liberarsi di legge che ha acuito fossato tra società civile e il Palazzo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari