domenica 26 febbraio | 09:34
pubblicato il 04/dic/2013 13:50

Razzismo: Kyenge, e' presente e crescente in Ue

(ASCA) - Roma, 4 dic - ''Si' c'e' razzismo in Ue. Anche io ho avuto a che fare con 'la banana' e, quindi, non sono sorpresa''. Cosi' il ministro dell'Integrazione, Cecile Kyenge, ha risposto presso la sede dell'Associazione stampa estera alla domanda di un cronista francese che le chiedeva se si rivedesse negli insulti razzisti ricevuti di recente dal ministro della Giustizia di Parigi, anche lei di colore.

''Negli ultimi tempi si registrano crescenti episodi di razzismo in molti paesi dell'Ue'', ha ammesso Kyenge.

''Questo - ha osservato - in parte e' un effetto della crisi economica, in parte della sempre piu' scarsa conoscenza dei valori fondanti dell'Ue, soprattutto tra i giovani''.

Per questo, insieme ai partner europei ''stiamo preparando il Patto europeo anti razzismo 2014-2020 che intendiamo presentare a gennaio, anche in vista delle prossime elezioni Ue'', ha confermato il ministro per l'Integrazione.

stt/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech