giovedì 19 gennaio | 20:59
pubblicato il 14/lug/2011 11:07

Rai/Garimberti'incorona'la radio:è l'informazione più credibile

Preziosi: Siamo liberi e facciamo solo notizie, gente ci premia

Rai/Garimberti'incorona'la radio:è l'informazione più credibile

Roma, 14 lug. (askanews) - Il presidente della Rai Paolo Garimberti 'incorona' l'informazione radiofonica come "la più conforme" al ruolo di servizio pubblico di viale Mazzini, messa a confronto con quella "più urlata e spesso meno completa della informazione televisiva e della carta stampata, non solo italiana". Un modo di fare informazione, quello di Radiorai, che la rende "la più credibile" fra i mezzi di informazione del servizio pubblico. "La forza della radio - ha detto Garimberti nel corso dello speciale 'Radioanch'io' su Radiouno dedicato al rapporto Censis che ha 'celebrato' il gradimento di ascolti della radio e di radiorai rispetto agli altri mezzi di informazione- è di riuscire ad essere al tempo stesso antica e moderna. consapevole di essere da sempre radicata nelal cultura del nostro Paese ma riesce a competere con con ogni evoluzione delle forme di comunicazione. E, da ultimo, con internet. E' una forma di informazione meno chiassosa e rumorosa della carta stampata, della tv, dei siti: non è un'informazione urlata. Questo le dà credibilità e ascolti". "E' davvero - ha proseguito Garimberti- un 'ruvido reporter', secondo una definizione famose che ben si addice alla definizione di una servizio pubblico. Questo la rende oggi più credibile della tv. Non parlo solo delle nostre tv italiane ma quelle di mezzo mondo: sono guidate dalle convinzione che per fare ascolto bisogna urlare. La radio e il suo successo,invece, dice che non è così. L'informazione della radio, e quella radiorai, in particolare, è un' informzione di fatti: e basta. Purtroppo non si può duire altrettanto dei nostri stessi telegiornali, come della gran parte dei quotidiani della carte stampata". "Radiouno e radiorai sono oggi una vera radio libera e di servizo pubblico: ci occupiamo solo di notizie. Forza e credibilità della radio - ha detto per parte sua il direttore di Radiorai Antonio Preziosi, sottolineando l'importana del riconoscimento ricevuto da Garimberti e dicendosi convinto che la nuova Dg Lorenza Lei consentirà 'nuovi grandi sviluppi' all'informazione radiofonica Rai - dipendono dalla sua grande storia: ha sempre 'svegliato l' Italia'. Noi in questi due anni ci siamo impegnati, semmai, a 'svegliare la radio' e togliere un pò di poleverina che negli ultimi anni forse si era depositata sull'informazione radiofonica pubblica". Preziosi ha inoltre preannunciato che "fra i mille rivoli che abbiamo avviato c'e' grande progetto in cantiere" che si chiamerà 'Radio ti avvisa'. Un allert on line avvertirà gli utenti dell'inizio di trasmissioni sui temi che loro avranno voluto selezionare, "per una radio - ha sottolineato Preziosi- sempre più forte e giovane". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale