mercoledì 18 gennaio | 01:22
pubblicato il 05/giu/2014 13:16

Rai, Rognoni: "Lo sciopero? Un boomerang per chi lo ha indetto"

L'ex consigliere d'amministrazione: "Il governo non si ferma"

Rai, Rognoni: "Lo sciopero? Un boomerang per chi lo ha indetto"

Roma (askanews) - Lo sciopero dei dipendenti e giornalisti Rai contro i tagli da 150 milioni previsti dal decreto Irpef, indetto per l'11 giugno, sarà un "boomerang" per chi lo ha proclamato. Ne è convinto Carlo Rognoni, giornalista, ex consigliere di amministrazione Rai ed ex presidente del Forum del Partito Democratico per la riforma del servizio radiotelevisivo. "Un boomerang perché il governo non si ferma", spiega in una intervista a TMNews."Il principio sulla base del quale si è mosso il governo Renzi è quello della spending review", dice Rognoni. "Tutte le aziende devono fare la loro parte e la Rai non è diversa dalle altre, e deve quindi contribuire con una parte che equivale a circa il 6% del fatturato complessivo ed è una tantum".Tanto più, prosegue Rognoni, che questo passaggio rappresenta l'occasione per riformare e rilanciare il servizio pubblico. "L'unico errore che il governo ha fatto - osserva - è quello di chiedere i soldi e non contemporaneamente dire che questa richiesta corrisponde a una volontà precisa, che è quella di fare una grande riforma del sistema pubblico".E' un'opportunità storica, dunque, che potrà essere sfruttata solo se i partiti saranno disponibili a uscire dalla Rai: "I partiti - afferma Rognoni - devono avere la responsabilità di dire che cosa si vuole da un servizio pubblico, e devono assolutamente togliersi dalla testa l'idea di cambiare i direttori, cambiare i giornalisti, scegliere i dirigenti".

Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa