lunedì 20 febbraio | 14:15
pubblicato il 08/mar/2013 13:11

Rai: Libersind, eliminazione doppi incarichi non porti a nuove nomine

(ASCA) - Roma, 8 mar - ''L'eliminazione in Rai dei doppi incarichi a direttori, vicedirettori e giornalisti come ad esempio le conduzioni di programmi e telegiornali, non sia occasione per fare nuove nomine oltre le 12 vicedirezioni gia' fatte, con il conseguente aggravio dei conti aziendali'': lo afferma il Segretario Generale del Sindacato Autonomo Libersind Confsal Giuseppe Sugamele.

''E' singolare - aggiunge - che il Direttore Generale abbia voluto strenuamente inserire nel contratto collettivo dei lavoratori RAI recentemente siglato l'accorpamento di mansioni per contenere i costi, mentre nella realta' dirigenziale e giornalistica si marcia al contrario. Se questa decisione porta alla liberazione di incarichi da affidarsi a soggetti che rimangono allo stesso livello retributivo e' un conto, ma se questo sara' motivo per una nuova raffica di promozioni, il nostro sindacato lo denuncera' con fermezza come ulteriore danno al bilancio aziendale''.

com/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia