venerdì 24 febbraio | 09:14
pubblicato il 27/ago/2014 14:41

Rai, Iacopino: da Airola volgarita' e linguaggio indegno

(ASCA) - Roma, 27 ago 2014 - "'Rai, pagherete caro pagherete tutto'.

Chi ha la mia eta' ricorda quanto dolore quello slogan provoco' nel nostro Paese. A Torino, la citta' del senatore del M5S Alberto Airola, i 'figli' di quello e altri slogan dei predicatori di odio uccisero l'avvocato Fulvio Croce: era il 28 aprile 1977. Pochi mesi dopo, il 29 novembre, assassinarono il giornalista Carlo Casalegno". E' quanto dichiara in una nota Enzo Iacopino, presidente dell'Ordine nazionale dei giornalisti.

"Airola forse non lo sa: aveva sette anni. E' l'unica attenuante che si puo' riconoscere alla volgarita' criminale di alcune sue affermazioni - osserva - nei confronti della Rai e di alcuni colleghi. Definire le persone 'gentaglia', aggiungere che questa 'gentaglia paghera', forse non oggi, ma domani sicuramente' puo', purtroppo, fare avere sui media un quarto d'ora di celebrita'. Ma e' un linguaggio indegno non solo per chi siede nel Parlamento, ma per chi vuole operare nella societa'".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech