domenica 04 dicembre | 21:46
pubblicato il 26/gen/2012 14:38

Rai/ Giulietti:Accordo Pdl-Lega per Maccari a Tg1 e Casarin a Tgr

Garimberti che fa? Usigrai ricorrerà se voto Verro determinante

Rai/ Giulietti:Accordo Pdl-Lega per Maccari a Tg1 e Casarin a Tgr

Roma, 26 gen. (askanews) - Conferma di Alberto Maccari alla direzione del Tg1 e nomina a direttore della Tgr di Alessandro Casarin, condirettore dei telegiornali regionali Rai con delega per il Nord. Sarebbe questa "l'intesa nella notte tra la Lega e il Pdl" riferita da Beppe Giulietti sulle prossime nomine in Rai su cui il cda è chiamato a esprimersi. E contro le quali Giulietti si rivolge al presidente di viale Mazzini Paolo Garimberti mentre l'Usigrai, annunciando una folkloristica iniziativa, è pronta a ricorrere alle vie legali ove mai risultasse decisivo per le nomine il voto del consigliere Antonio Verro, proclamato deputato del Pdl ma 'autosospeso dall'attività parlamentare' fino alla scadenza a marzo del mandato in viale Mazzini. "Mi assumo tutta la responsabilità di quello che dico e spero di essere smentito subito dalla Rai e dalle persone coinvolte: è stata raggiunta questa notte - ha annunciato Giulietti a radio Radicale - un'intesa tra la Lega e il Pdl, che poi qui fanno finta di litigare, per procedere nella prossima seduta del C.d.a., costi quel che costi, a nominare per un anno ulteriormente l'attuale direttore del Tg1 Maccari, già in pensione, e a nominare un direttore della Lega che si chiama Casarin alla Tgr, con due condirettori del centro destra. E' un'occupazione militare assoluta, dicendo ad Antonio Verro, che è attualmente consigliere Rai e parlamentare in carica, di presentarsi al voto e se è necessario di votare anche 5 contro 4 perché serve in questo momento un'operazione di controllo politico militare del servizio pubblico. Se non è vero smentiscano". "Mi rivolgo al presidente della Rai Garimberti e ai consiglieri di amministrazione e le autorità di garanzia - ha affermato l'ex leader Usigrai - affinché si dissocino: chiunque possa lo deve fare, anche rassegnando le dimissioni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari