sabato 03 dicembre | 11:03
pubblicato il 26/giu/2012 20:30

Rai/ Garimberti preoccupato: L'azienda deve uscire dalla palude

Situazione di indeterminatezza su rinnovo Cda non giova

Rai/ Garimberti preoccupato: L'azienda deve uscire dalla palude

Roma, 26 giu. (askanews) - La Rai deve uscire quanto prima dalla palude. Lo ha detto il Presidente della Rai, Paolo Garimberti, che ha telefonato questo pomeriggio al Presidente della Commissione Parlamentare di Vigilanza, Sergio Zavoli, a cui ha espresso apprezzamento per il rigore istituzionale tenuto in occasione del voto della Commissione per il rinnovo del Cda dell'azienda di Servizio Pubblico. Garimberti, tuttavia, ha espresso profonda preoccupazione per il fatto che sia mancato il numero legale e ha stigmatizzato come "questa situazione di indeterminatezza non giova alla Rai che ha bisogno di orizzonti temporali e gestionali certi. Il mio auspicio, già espresso più volte in incontri istituzionali, è che si possa uscire quanto prima da questa palude. Nell'interesse esclusivo della Rai e di tutti quelli che vi lavorano, soprattutto ora che devono cominciare a preparare la programmazione autunnale", ha dichiarato Garimberti nel dare notizia della telefonata.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari