lunedì 20 febbraio | 15:05
pubblicato il 07/apr/2014 11:50

Rai: Brunetta, esposto a Corte Conti su responsabilita' Renzi in nomine

(ASCA) - Roma, 7 apr 2014 - Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, ha presentato un esposto denuncia alla Corte dei Conti, affinche' venga accertata l'eventuale responsabilita' a carico del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, del ministro dell'Economia e delle finanze, Pier Carlo Padoan, della presidente della Rai, Anna Maria Tarantola, e del direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, per danno erariale a carico della finanza pubblica connesso alle nomine di dirigenti apicali effettuate nell'intero 2013 e in questi primi mesi del 2014. Lo rende noto un comunicato stampa.

''Nel solo anno 2013 - scrive nell'esposto il capogruppo azzurro alla Camera dei deputati - sono stati assunti in Rai, senza rispettare alcun criterio di pubblicita', trasparenza e soprattutto imparzialita', numerosi dirigenti apicali, molti dei quali provenienti dall'azienda di telecomunicazioni Wind, all'interno della quale l'attuale Dg Rai Luigi Gubitosi ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato''. Nell'esposto il presidente Brunetta elenca le nomine fatte. Nel 2013: Camillo Rossotto, ex dirigente Fiat, e' ora direttore Finanza e Pianificazione Rai; Gianfranco Cariola, Direttore Internal Auditing Rai; Alessandro Picardi, ex dirigente in Wind e Alitalia, ora Direttore Relazioni Istituzionali e Internazionali Rai; Costanza Esclapon, ex Alitalia, ex Wind e' ora Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne Rai; Adalberto Pellegrino, ex Wind, e' ora vice Direttore Generale della Rai e fa parte dello staff personale del DG Gubitosi; Francesco Spadafora, Affari Legali Rai; Caterina Stagno, responsabile di RaiExpo 2015; Fabio Di Iorio, autore tv, nominato capostruttura di RaiDue; Claudio Fasulo, autore tv e ora nominato capostruttura di RaiUno; Monica Caccavelli, Affari Legali Rai; Francesco Piscopo, Dg Rai Pubblicita'; Michelangelo Schiano di Cola, ex Alitalia ed ex Eni, ora all'Internal Auditing Rai. ''Inoltre, nel corso del 2014 - sottolinea - sono state effettuate due ulteriori nomine esterne di dirigenti apicali: Ambrogio Michetti, proveniente dalla societa' di consulenza McKinsey, e ora allo Sviluppo strategico Rai, e Antonio Melchionna, ex Direttore risorse umane di Unilever Italia, attuale vice Direttore risorse umane Rai. Non vi e' dubbio alcuno che la Rai possa contare sulle competenze professionali di oltre 300 dirigenti e che risulta, quindi, assolutamente ingiustificata - conclude Brunetta - l'esigenza di attingere da risorse esterne al personale Rai''. com-sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia