venerdì 09 dicembre | 18:31
pubblicato il 19/apr/2013 17:26

Quirinale: Schifani, con Prodi atto rottura. Elezioni piu' probabili

Quirinale: Schifani, con Prodi atto rottura. Elezioni piu' probabili

(ASCA) - Roma, 19 apr - ''La situazione si e' notevolmente appesantita e non per colpa del Pdl. La candidatura di Prodi e' un atto di rottura violenta. Prodi e' l'uomo delle anti intese, e' il grande nemico di Berlusconi''. Lo afferma il capogruppo del Pdl al Senato Renato Schifani ai cronisti a Montecitorio.

La scelta di candidare Prodi al Quirinale - spiega Schifani - ''inquina il clima di dialogo, potevano scegliere altri candidati, ce ne erano tanti. Nella logica delle cose ritengo che sia molto piu' probabile andare a votare.

Potrebbe ritirarsi Rodota'. Io questo mi aspetto''.

Quanto a Franco Marini ''si meriterebbe di diventare senatore a vita. E' uno dei fondatori del Pd e lo hanno sacrificato preferendo pensare al bene partito e non a quello del Paese'', conclude Schifani.

ceg/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina