venerdì 09 dicembre | 12:44
pubblicato il 10/apr/2013 13:36

Quirinale: Renzi, io escluso da grandi elettori,ma non era un diritto

(ASCA) - Trieste, 10 apr - La nomina fra i grandi elettori del nuovo presidente della Repubblica? ''Era una possibilita' non era certo un diritto, non me l'aveva prescritto un dottore''.

Cosi' ha risposto Matteo Renzi, a Trieste, commentando la sua esclusione. ''Mi avrebbe fatto piacere rappresentare la mia Regione, come sindaco e anche per il risultato delle primarie Pd in Toscana, ma il gruppo regionale del partito ha scelto in un altro modo e io ne rispetto le decisioni - ha proseguito -. Io sono uno che parla una lingua sola in modo franco e a volte un po' brutale, altri dicono una cosa in faccia e poi ne fanno un'altra dietro le spalle''.

''Hanno scelto di mandare un autorevole personaggio del mondo della politica e del mondo bancario senese, quindi auguri, in bocca al lupo e che rappresenti bene la Toscana'', ha concluso.

fdm/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina