domenica 11 dicembre | 09:37
pubblicato il 19/apr/2013 11:29

Quirinale: Pd unito su Prodi. Pdl contesta e valuta Cancellieri con Sc

(ASCA) - Roma, 19 apr - Dopo la doppia fumata nera di ieri su Franco Marini presidente della Repubblica, il Pd cambia strategia e durante l'assemblea dei 'grandi elettori' di questa mattina decide all'unanimita' di votare Romano Prodi Capo dello Stato. Scelta che trova il sostegno di Sel ma il 'no' secco e deciso delle altre forze politiche, a partire dal Popolo della Liberta'. Scelta civica votera' invece Anna Maria Cancellieri, nome che potrebbe trovare il consenso del Pdl.

Il leader democratico prova cosi' a ricomporre il partito dopo le spaccature di ieri che si sono manifestate sul voto a Marini. ''Prodi - spiega il segretario del Pd - qualifica la nostra coalizione e parla al nostro Paese''.

Nello stesso tempo Bersani ricorda che attorno al Pd ''si e' creata una situazione molto difficile'' e ieri non e' stata data ''una buona prova. Faremo delle valutazioni.

Sono dispiaciuto per Marini e lo ringrazio''. L'ex presidente del Senato intanto fa sapere che ''e' saltata la strategia di un dialogo con il centrodestra'' e che ''ovviamente con il cambio di strategia viene meno anche la candidatura''.

Il Pd plaude al nome di Prodi che ''unisce il nostro popolo e il nostro campo e - spiega Dario Franceschini - riservera' molte sorprese a chi immagina che sia una scelta di spaccatura. Non sara' un nome condiviso nell'elezione, ma se andra' bene, e sono convinto che andra' bene, dal giorno dopo ci sara' un percorso che portera' alla nascita di un governo e forse alla fine di un clima di scontro''.

Per il capogruppo alla Camera di Sel Gennaro Migliore ''l'opzione Rodota' e' il nome piu' in sintonia con il nostro identikit del presidente della Repubblica ma una candidatura come quella di Prodi, se condivisa, potrebbe essere interessante per noi e siamo pronti a realizzare un accordo sul suo nome''.

Dal Pdl invece la chiusura e' totale. ''Prodi e' un uomo di parte, un uomo che divide. La sinistra si e' presa tutto - attacca il capogruppo alla Camera, Renato Brunetta - presidente della Camera, del Senato e oggi vuole prendere il presidente della Repubblica per prendersi domani anche il governo. Questa e' la sindrome della sinistra che anche quando hanno un solo voto vogliono prendersi tutto''. E infatti poco dopo Maurizio Gasparri fa sapere che ''ieri c'e' stato un incontro tra i gruppi parlamentari di Scelta civica e il Pdl e ci e' stato proposto di convergere sulla Cancellieri, e' una valutazione che faremo piu' tardi''. Mario Monti in conferenza stampa conferma che il ministro dell'Interno e' in grado di ''dare garanzia a tutte le forze politiche e ai cittadini'' e che Scelta civica la sta votando in terzo scrutinio perche' e' ''la donna giusta''. Ma alla domanda se alla quarta potrebbero votare Romano Prodi, Scelta civica glissa e fa sapere che lo comunichera' alle 13.30.

Al netto dei voti, potrebbero essere i grillini a fare da ago della bilancia. Tutto dipendera' dalla decisione se convergere o meno sul nome di Romano Prodi alla quarta votazione o continuare a votare Stefano Rodota'. Il quale potrebbe pero' annunciare a breve la sua rinuncia.

Intanto i pontieri di 'Sel' sono a lavoro per mediare con il Movimento 5 Stelle.

ceg/fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina