martedì 06 dicembre | 22:47
pubblicato il 19/apr/2013 16:28

Quirinale: in salita per Prodi. Decidono opposti franchi tiratori

Quirinale: in salita per Prodi. Decidono opposti franchi tiratori

(ASCA) - Roma, 19 apr - Archiviati i primi tre scrutini in cui era richiesto il via libera dei 2/3 dell'Assemblea, a partire dalla quarta votazione, tuttora in corso, il quorum richiesto e' quello della maggioranza assoluta dei grandi elettori (1.007), ovvero 504. Asticella in teoria piu' semplice da superare, ma che appare allo stesso modo difficoltosa per Romano Prodi, nonostante le sue caratteristiche di buon passista ciclistico.

L'ex premier, candidato al Quirinale dal centrosinistra, puo' contare in partenza su circa 500 voti. Dote che potrebbe ridursi anche di una cinquantina di unita': a tanto ammonterebbero, secondo le indiscrezioni che circolano con insistenza in Transatlantico, i franchi tiratori piddini pronti a esprimere il loro dissenso interno (vedi la bocciatura di Franco Marini, avvenuta ieri, e la possibile candidatura di Massimo D'Alema sempre dietro l'angolo).

Dissenso storicamente fisiologico quando si tratta di eleggere con voto segreto il presidente della Repubblica, anche e soprattutto all'interno di uno stesso partito, tranne rari casi di totale condivisione sul prescelto.

E' comunque dura per Prodi. E non solo per l'assoluta contrarieta' del centrodestra (Pdl e Lega Nord hanno deciso intanto di non presentarsi in Aula), che vede come fumo negli occhi la possibile successione del Professore a Giorgio Napolitano.

Una sola la strategia possibile per l'ex presidente del Consiglio (recuperare consensi negli altri schieramenti), due le direzioni percorribili: Scelta Civica e Movimento 5 Stelle. Stando alle dichiarazioni ufficiali, strada sbarrata in entrambi i casi. La pattuglia parlamentare guidata da Mario Monti insisterebbe nel proporre l'opzione del ministro dell'Interno, Annamaria Cancellieri. Figura su cui Pdl e Lega Nord potrebbero convergere magari al quinto scrutinio (in programma domani mattina, senza modifiche ufficiali prese dalla Capigruppo congiunta). In ogni caso, i contatti tra Pd e Scelta civica si sono susseguiti durante la giornata e proseguiranno nelle prossime ore, qualora Prodi stasera non debba rientrare a Roma in tutta fretta.

Altra strada, si diceva, e' quella che porta a Beppe Grillo. Duro, irremovibile, anche oggi, nei confronti del due volte inquilino di Palazzo Chigi. Ma nonostante la chiusura da parte del leader, che insiste senza apparenti tentennamenti su Stefano Rodota', che ha ottenuto 250 preferenze all'ultima votazione, ben oltre i 162 parlamentari del Movimento 5 Stelle (determinanti anche i voti a favore di Sel), prosegue senza sosta la ''moral suasion'' da parte di prodiani per un passo indietro di Rodota'. Un tampinamento democratico continuo, per far convergere comunque sull'ex presidente dell'Iri anche solo parte dei voti grillini.

Insomma, sperare nei franchi tiratori a 5 Stelle pare al momento l'unica chance possibile, per chiudere la partita stasera. Altrimenti, e' proprio il caso di dirlo, domani e' un altro giorno. E il cavallo su cui scomettere potrebbe anche cambiare, come ricordano alla buvette alcuni analisti di lungo corso: in gioco, cioe', sarebbe la penultima spiaggia.

vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni