martedì 17 gennaio | 14:05
pubblicato il 24/apr/2013 12:00

Quirinale/ Grasso: No strappo, a Napolitano l'ha chiesto paese

Presidente Senato: Non ha mai ecceduto dalle proprie funzioni

Quirinale/ Grasso: No strappo, a Napolitano l'ha chiesto paese

Roma, 24 apr. (askanews) - Nella rielezione di Giorgio Napolitano al Quirinale non c'è stato "nessuno strappo" rispetto alla prassi costituzionale, ma è stato tutto il Paese ad avanzare "una richiesta pressante" al presidente della Repubblica perché restasse per un secondo mandato. Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso parlando, a Palazzo Giustiniani, alla presentazione di un libro dedicato al presidente. Grasso ha sottolineato che "la richiesta, è cosa nota ma vale la pena di ricordarlo, gli è stata avanzata in una maniera che definire pressante è forse eufemistico non soltanto dai principali leader politici nazionali, espressione di uno schieramento parlamentare molto vasto, ma anche dalla quasi totalità dei presidenti di Regione, che erano a Roma come grandi elettori. Una richiesta dunque che non è arrivata solo dal Parlamento, dallo Stato centrale, ma che davvero si può dire sia arrivata dalla Repubblica, dall'Italia intera". Grasso ha voluto sottolineare che nel settennato passato Napolitano è stato "un grande esempio di saggezza politica. Non sono stati anni facili per il nostro assetto politico e istituzionale e più in generale per il nostro Paese. In molte occasioni di fronte alle incertezze di altri attori istituzionali il presidente Napolitano ha agito con determinazione, direi che ha dovuto agire con determinazione, ha dovuto interpretare in maniera molto incisiva il suo ruolo non per produrre strappi nel tessuto costituzionale, non per eccedere dalle proprie funzioni, ma perché come egli stesso ha avuto modo di dire nel nostro ordinamento il ruolo del capo dello Stato non si risolve nel 'tagliare nastri alle inaugurazioni' ma richiede invece di 'prendersi delle responsabilità'. Quello spesso senso di responsabilità che lo ha spinto ad accettare un nuovo mandato". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Di Maio: Renzi ha indebitato l'Italia, noi paghiamo il conto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa