lunedì 23 gennaio | 11:47
pubblicato il 09/apr/2013 20:35

Quirinale: Berlusconi-Bersani, avviato dialogo sui ''criteri''

Quirinale: Berlusconi-Bersani, avviato dialogo sui ''criteri''

(ASCA) - Roma, 9 apr - ''Buon incontro, siamo all'inizio''. Sintetizza cosi' il vicesegretario del Pd, Enrico Letta, il colloquio di oggi pomeriggio tra Silvio Berlusconi e Pier Luigi Bersani per trovare convergenze e stabilire i criteri per l'elezione del presidente della Repubblica. Questi - secondo fonti ufficiali - sarebbero stati i temi affronti durante il faccia a faccia, durato circa un'ora, al quale oltre a Letta era presente anche Angelino Alfano. ''In questo momento di grande divisione sentiamo il dovere di trovare un nome condiviso per eleggere il Presidente della Repubblica, per dare un segno di forte coesione con il paese'', ha affermato il vicesegretario del Pd. ''Quello di oggi e' un incontro utile per trovare una rosa di nomi per arrivare ad una personalita' importante per il Quirinale. Tra Berlusconi e Bersani - ha continuato - si e' parlato di Presidenza della Repubblica: di criteri. Ci saranno altri incontri per arrivare al nome''. ''Sarebbe molo bello se si arrivasse al nome gia' il 18 aprile, cioe' il primo giorno di votazioni'', ha concluso Letta. ''L'incontro con l'on. Pierluigi Bersani e l'on. Enrico Letta e' stato l'occasione per confermare quel che abbiamo sempre detto: il presidente della Repubblica deve rappresentare l'unita' nazionale e dunque non puo' essere, e neanche puo' apparire, ostile a una parte significativa del popolo italiano. Deve trattarsi di una personalita' di indiscusso prestigio e di riconosciuta competenza istituzionale. Durante l'incontro non sono stati fatti nomi di possibili candidati'', ha poi dichiarato, in una nota, nota il segretario politico del Pdl, Alfano. ''Nei prossimi giorni potranno esserci ulteriori appuntamenti per compiere ogni sforzo tendente ad assicurare condivisione per una scelta cosi' delicata e importante'', in merito all'elezione del prossimo Capo dello Stato, ha aggiunto, spiegando che ''il presidente Silvio Berlusconi ha ribadito la propria disponibilita' a fare cio' che e' utile all'Italia a difesa del consenso ricevuto e della fiducia che milioni di italiani anche questa volta gli hanno accordato''. red/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4