domenica 04 dicembre | 07:32
pubblicato il 20/mar/2014 12:06

Province: Upi, la situazione dei bilanci e' drammatica

(ASCA) - Roma, 20 mar 2014 - ''Il dl enti locali contiene alcune misure che provano a dare risposte alla condizione in cui vertono i bilanci degli enti locali. Ma la situazione delle Province e' drammatica''.

Lo ha detto l'assessore al Bilancio della Provincia di Perugia, Domenico De Marinis, intervenuto a rappresentare l'Upi nell'audizione sul disegno di legge di conversione del cosiddetto ''Salvaroma'' alla Commissione Bilancio della Camera dei Deputati.

De Marinis, consegnando ai deputati un dossier Upi sullo stato della spesa pubblica, ha evidenziato come ''le Province, sono le istituzioni locali che piu' hanno subito tagli in questi anni, con una riduzione della spesa per i servizi che e' arrivata al - 27%, a seguito delle manovre finanziarie varate dai Governi che si sono succeduti. La conseguenza di questi provvedimenti - ha annunciato De Marinis - e' che, nel 2013, a differenza degli anni precedenti, ben 10 Province non hanno rispettato il patto di stabilita'.

Il rischio, se non si interviene per garantire condizioni minime per il funzionamento delle Province nel 2014, e' che i tagli operati pregiudichino il normale funzionamento dei servizi, con evidenti ricadute non solo sui cittadini ma anche su coloro che dovranno gestire le Province dopo la loro trasformazione in enti di secondo grado''.

De Marinis ha per questo chiesto ai deputati di intervenire attraverso questo provvedimento per annullare le sanzioni finanziaria per gli enti che hanno sforato il Patto ''perche' con 2, 1 miliardi di tagli non e' davvero possibile rispettare il patto, a meno che non si vogliano chiudere i servizi. Se si applica la sanzione, che prevede il blocco dei trasferimenti per l'anno successivo, a questi 10 enti, sara' inevitabile il default, che andra' a ricadere sulle citta' metropolitane, sui comuni e sulle unioni di comuni che ne erediteranno le funzioni con l'entrata in vigore del ddl Delrio''.

rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari