sabato 10 dicembre | 15:52
pubblicato il 16/ott/2013 14:57

Province: Saitta (Upi), bisogna riequilibrare ddl Delrio

(ASCA) - Milano, 16 ott - Le province chiedono di trovare ''un punto di equilibrio in fase di discussione'' all'interno del ddl Delrio. Lo ha annunciato il presidente dell'Unione province italiane, Antonio Saitta, al termine di un incontro che si e' tenuto questa mattina a Milano tra i presidenti delle province del nord del Paese. La loro speranza e' che il testo del ddl Delrio venga modificato durante il dibattito parlamentare. ''Noi - ha spiegato a questo proposito Saitta - siamo disponibili ad abbandonare alcune competenze come quelle su turismo, cultura ed edilizia scolastica''. Sull'elezione diretta dei consiglieri provinciali, l'Upi non e' disposta a trattare.

''Non cediamo sul sistema elettorale'', ha messo in chiaro il presidente dell'Upi che poi ha subito aggiunto: ''Se i futuri consigli provinciali saranno formati da enti locali, sara' impossibile trovare un accordo ad esempio sulla realizzazione di un termovalorizzatore. L'elezione diretta dei consiglieri e' indispensabile''.

Al termine del vertice, i presidenti rappresentanti delle province del Nord hanno approvato all'unanimita' un ordine del giorno che boccia il ddl Delrio, giudicato ''non condivisibile'' e ''non corrispondente allo scopo della riforma. In particolare, secondo i rappresentanti delle province del Nord Italia, il ddl Delrio ''con l'istituzione delle citta' metropolitane e il rafforzamento delle unioni di comuni attraverso lo svuotamento delle province (in attesa della loro cancellazione dalla Costituzione), ripropone gli obiettivi di gran parte delle norme dei decreti salva Italia e spending review, giudicate incostituzionali dalla Consulta''. Non solo, il testo messo a punto dal ministro Delrio, determina ''un quadro di riferimento incerto e indefinito per le istituzioni locali''.

fcz/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Governo
Berlusconi domani da Mattarella: Fi a opposizione ma responsabile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina