giovedì 19 gennaio | 15:59
pubblicato il 26/lug/2013 12:36

Province: Delrio, si azzera classe politica intermedia non democrazia

(ASCA) - Roma, 26 lug - Con il ddl svuota-poteri province ''si azzera una classe politica intermedia, fatta di giunte, assessori e consigli, ma non si azzera la democrazia, perche' la gestione sara' fatta con le unioni comunali e dei sindaci''. Lo ha detto il ministro degli Affari regionali, Graziano Delrio in conferenza stampa al termine del consiglio dei ministri.

Delrio ha sottolineato che ''non c'e' variazione di confini. La riforma e' praticabile immediatamente dopo le elezioni amministraive del 2014, sia per le citta' metropolitane, sia per le province''. Saranno inoltre previsti programmi di accompagnamento.

''Abbiamo proceduto secondo un principio semplificatorio - ha concluso Delrio - restano due livelli e cioe' i comuni e le regioni. In mezzo ci saranno le aree vaste come le citta' metropolitane, e' una riforma che si attende da trent'anni''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Immunoterapia, un libro sulla quarta arma contro il cancro
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale