martedì 24 gennaio | 02:26
pubblicato il 27/mar/2014 12:10

Province: Calderoli, delirio governo. Ddl e' incostituzionale

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - ''Siamo al delirio, oltre alle altre amenita' che abbiamo gia' denunciato contenute nel disegno di legge che non riduce i costi della politica ma li aumenta creando ulteriori 31.000 poltrone, il maxi emendamento del governo approvato ieri solo grazie alla fiducia, contiene una macroscopica incostituzionalita'. Ne' il governo ne' la maggioranza se ne sono accorti. Il giorno successivo all'approvazione del ddl Del Rio saranno automaticamente sciolti i consigli provinciali, prima della loro scadenza che sarebbe naturalmente avvenuta dopo le elezioni amministrative di maggio. E' una legge che modifica la durata di un organo elettivo prima della sua scadenza.

Quindi da una parte e' incostituzionale e dall'altra e' purtroppo il segno di uno stato di regime da ventennio fascista''. Lo dichiara in una nota il vicepresidente del Senato, il leghista Roberto Calderoli.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4