domenica 19 febbraio | 13:10
pubblicato il 03/apr/2014 12:05

Professioni: Stefani (Ln), da oggi per abusivismo pene piu' pesanti

Professioni: Stefani (Ln), da oggi per abusivismo pene piu' pesanti

(ASCA) - Roma,3 apr - '' Chi inganna i cittadini spacciandosi per un professionista sara' processato penalmente e incappera' in pene fino a due anni di reclusione con multe fino a 50.000. Parliamo di tutte le professioni come avvocati, medici, ingegneri, geometri o mediatori immobiliari, per questi ultimi grazie a un nostro emendamento il reato e' penale in caso di recidiva . Ingannare i propri clienti e' sempre deprecabile ma in un momento economico devastante come questo un sempre maggior numero di cittadini per risparmiare incappa in cialtroni che mettono in pericolo anche l' incolumita' fisica di ignari clienti, penso ad esempio a coloro che si spacciano per medici e non lo sono.

Da oggi per loro le pene saranno piu' severe, continuiamo la lotta della Lega contro l'illegalita' e l'abusivismo per questo abbiamo votato a favore di questo disegno di legge''.

Lo dichiara la senatrice della Lega Nord, Erika Stefani. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia