lunedì 23 gennaio | 22:16
pubblicato il 04/mar/2016 19:05

Prodi: intervento in Libia? Guerra è ultima cosa da fare

"Chiunque vada è nemico del popolo"

Prodi: intervento in Libia? Guerra è ultima cosa da fare

Genova (askanews) - "Mi fa molto piacere che siano liberi. Certamente chi li ha rilasciati ha capito che era necessario avere un momento di sollievo, di rilassamento delle tensioni. Più di questo non so dire. E' difficile farmi un'idea

non avendo le informazioni interne. Potrebbe essere stato semplicemente il calcolo che non si doveva andare troppo oltre". Lo ha detto Romano Prodi a Genova commentando la liberazione dei due ostaggi italiani in Libia a margine di un dibattito organizzato nell'ambito della terza edizione del festival della rivista di geopolitica Limes.

"Il problema della Libia va ben oltre il problema dei rapiti. E' un paese in totale dissoluzione. La guerra è l'ultima cosa da fare; o c'è una vera unità che ti chiama, e allora puoi andare a costruire lo stato e fare la pace, oppure chiunque vada è nemico del popolo, per questo l'Italia non più permettersi una guerra" ha concluso Prodi.

Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4