mercoledì 18 gennaio | 15:54
pubblicato il 07/apr/2011 05:10

Processo breve/ Csm vota risoluzione: amnistia

Approvata con 21 voti a favore e 4 contrari dei laici del Pdl

Processo breve/ Csm vota risoluzione:   amnistia

Roma, 7 apr. (askanews) - Il plenum del Consiglio superiore della magistratura ha approvato con 21 voti favorevoli e 4 voti contrari la risoluzione presentata dal consigliere 'togato' Aniello Nappi (Movimento per la giustizia) con le firme di Riccardo Fuzio (Unicost), Tommaso Virga (Mi) e del 'laico' Guido Calvi (Pd), che boccia la nuova formulazione della proposta di legge sul processo breve, che introduce la prescrizione abbreviata per gli incensurati. Secondo il Csm si tratta di "una sostanziale amnistia". Hanno votato contro i quattro consiglieri 'laici' del Pdl, Annibale Marini, Filiberto Palumbo, Bartolomeo Romano e Nicolò Zanon; non ha partecipato al voto il 'laico' leghista Matteo Brigandì.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Milano Moda, l'uomo disinvolto e sicuro di Armani
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa