lunedì 23 gennaio | 03:44
pubblicato il 22/dic/2013 14:44

Primo sì all'abolizione delle province alla Camera

Il M5S parla di bluff. Sto alla contestata norma sulle slot

Primo sì all'abolizione delle province alla Camera

Milano (askanews) - Un primo passo verso l'abolizione delle province è stato fatto alla Camera dei Deputati. A Montecitorio è stato infatti approvato il disegno di legge che prevede anche le città metropolitane. A favore i partiti della maggioranza, contraria Sel. Forza Italia, Lega e Movimento 5 Stelle non hanno partecipato al voto per protesta. Come ormai è consuetudine, i grillini hanno denunciato un bluff del governo. Il provvedimento ora passa al Senato.Dalla Camera arriva poi lo stop alle penalizzazioni per gli enti locali che ostacolano la diffusione delle slot machine. Anche su questo tema è stato trovato un accordo di maggioranza che modifica le norme uscite dal Senato.

Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4