domenica 11 dicembre | 03:07
pubblicato il 01/ago/2016 19:03

Primo giorno Parisi in sede Fi: qui per riportare partito al 20%

"Voglio dare una mano, non devo fare il coordinatore"

Primo giorno Parisi in sede Fi: qui per riportare partito al 20%

Roma, 1 ago. (askanews) - "Non sono qui come coordinatore di questo partito ma per dare una mano come mi ha chiesto il presidente Berlusconi". Stefano Parisi fa il suo ingresso ufficiale a San Lorenzo in Lucina, la sede di Forza Italia.

L'ex candidato sindaco di Milano ha infatti incontrato oggi un primo gruppo di coordinatori regionali del partito: Polidori, Cappellacci, Santelli, Mugnai, Picchetto, Gardini. Per domani sono in programma incontri con gli altri coordinatori. Ogni colloquio è avvenuto alla presenza del responsabile organizzazione, Gregorio Fontana, e di Sestino Giacomoni, segretario della conferenza regionale dei coordinatori azzurri.

"Il presidente Berlusconi - avrebbe detto secondo quanto riferito - mi ha chiesto di studiare la situazione e capire come sia possibile riportare il partito al 20-22%".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina