martedì 06 dicembre | 02:32
pubblicato il 23/nov/2012 05:10

Primarie Pdl 16 dicembre. Cav pronto fare guastafeste con lista

Pressing ex An su Alfano, salta rinvio. Tensione nel partito

Primarie Pdl 16 dicembre. Cav pronto fare guastafeste con lista

Roma, 23 nov. (askanews) - E alla fine eccole lì, materializzarsi sotto l'albero di Natale. Proprio quando sembravano destinate a comparire per poi scomparire, è arrivata l'ufficializzazione. Dunque le primarie del Pdl si terranno, in un'unica data, il 16 dicembre. Apparentemente una vittoria del segretario, Angelino Alfano. Ma a brindare sono soprattutto i colonnelli ex An - La Russa e Gasparri in testa - che avevano trasformato la conferma di quella data in una questione (politicamente parlando) di vita o di morte. Eppure la mediazione tra gli anti primarie (leggi Silvio Berlusconi) e il fan club (l'ex Guardasigilli, ma non solo) era un'altra: un rinvio al 13 gennaio non avrebbe infatti messo Alfano nella difficile situazione di fare una clamorosa retromarcia e, allo stesso tempo, consentiva di guadagnare tempo. Perché, da qui a gennaio, chissà cosa poteva accadere. Questo - almeno - era grossomodo il piano del Cavaliere. Quando però ieri Alfano si è presentato da lui all'ora di pranzo le cose erano cambiate. Le lancette della consultazione erano state rispostate al 16 dicembre, complice un fortissimo pressing degli ex An che vedevano nel rinvio semplicemente un modo per farle finire alle calende greche. Adesso il segretario esulta ma nel partito serpeggia malessere. Raccontano che anche Silvio Berlusconi non l'abbia presa affatto bene. L'ex premier - viene spiegato - si aspettava ancora che Alfano si lasciasse coinvolgere nel nuovo soggetto al quale sta lavorando. Soggetto nuovo sì, ma con il solito vecchio nome: Forza Italia. Un'operazione ufficialmente sempre smentita da Berlusconi e di cui, per la verità, si vocifera ormai da tempo. Negli ultimi giorni tuttavia il progetto avrebbe subito un'accelerazione, con un intensificarsi di incontri: addirittura si starebbe già ragionando su una possibile struttura sul territorio. Intanto, però, resta ancora da svelare il grande mistero dei 'veri' candidati alle consultazioni. Rimasto in parte top secret l'elenco dei 'disponibili', quello dei competitor che si sfideranno sarà ufficializzato solo domenica dopo le 12, termine per presentare le 10mila sottoscrizioni necessarie.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari