domenica 22 gennaio | 14:02
pubblicato il 24/nov/2012 21:21

Primarie cs/ Vendola: Guadagnamo il senso di nuova coalizione

Ad aprire il comizio il videomessaggio del suo compagno

Primarie cs/ Vendola: Guadagnamo il senso di nuova coalizione

Bari, 24 nov. (askanews) - "Se tutti potessero vivere accanto a lui, saprebbero chi votare". iniziato con queste parole pronunciate in un videomessaggio dal suo compagno, Ed Costa, il comizio di Nichi Vendola che da Bari chiude la campagna elettorale per le primarie del centrosinistra. Nel video, proiettato su un maxi schermo posizionato sul palco e alle spalle di due file di giovani che tra le mani stringono piccoli manifesti che invitano a votare per il governatore pugliese, si vede il volto di Ed che chiede con voce ferma e accento americano (Ed è di origini canadesi) di scegliere "Nichi perché rappresenta il voto di chi ha coraggio, voglia di cambiamento e rottura col passato". à Vendola - salito sul palco con quasi un'ora di ritardo- ha preso la parola subito dopo la fine del videomessaggio del compagno. Ad acclamarlo in piazza della Prefettura, ci sono bandiere di Sel e drappi rossi. Il Presidente della Regione Puglia, àvisibilmente emozionato, ha aperto il comizio ribadendo la necessità di "ripristinare parole che ultimamente la sinistra ha dimenticato ovvero solidarietà, eguaglianza e giustizia sociale". Scuola, lotta alla precarietà e produttività i temi più gettonati da Vendola convinto che questo sia il momento "non per riposare ma per lottare". Tanti i riferimenti alle tematiche più scottanti dell'attualità: dalla protesta degli studenti alla situazione mediorientale, passando per l'Europa, le politiche industriali e ambientali, l'immigrazione e lo stato delle carceri in Italia. E sulla giornata di contestazione studentesca, Vendola ha detto: " stata una protesta pacifica e allora non ci sono più alibi per questa classe dirigente. Oggi non abbiamo visto i fumogeni, le cariche, la violenza ma giovani in cerca di speranza e bisogna rispondere a questa generazione che si sente penalizzata nel suo futuro". E sulle primarie, ha dichiarato che servono a "guadagnare il senso di una nuova coalizione che non ripercorra gli errori del passato, che non metta in scena quella rissosità che è stata percepita in modo sgradevole dal popolo italiano ma che soprattutto, non rimetta in scena la subalternità culturale alla superstizione del liberismo". Nel suo intervento, àdisturbato da qualche fischio e clacson, Vendola ha affermato che "l'evoluzione portata dalle mie politiche in Puglia è l'esempio di come l'impegno onesto porta risultati". "Chiunque nasce qui è un dono di Dio ed è un cittadino italiano", ha evidenziato Vendola parlando di cittadinanza ai figli degli stranieri che vivono in Italia. Ad ascoltare Vendola, secondo le stime degli organizzatori, ci sono duemila persone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4