martedì 21 febbraio | 23:02
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Primarie cs/ Prodi: Ora necessario ricambio generazionale

Ex premier: Bersani è forte, ha gli strumenti per farlo

Roma, 4 dic. (askanews) - "Pierluigi si è mosso molto bene e si è meritatamente ritagliato una posizione di grande forza", ora deve affrontare la questione del rinnovamento del partito, "ha gli strumenti per farlo", "ha in mano il partito dopo una battaglia personale molto coraggiosa. Non erano pochi nel Pd quelli che non volevano le primarie, e sono loro, a questo punto, i veri sconfitti". Lo afferma l'ex premier Romano Prodi in una intervista al Corriere della Sera. "Il ricambio generazionale - aggiunge Prodi - è necessario, ma deve partire dal basso", "non è il segretario che deve circondarsi di chissà quale schiera di eletti, ma vanno create le condizioni perché possa emergere una nuova classe dirigente". Per farlo, "penso alle primarie di collegio, a una riforma elettorale che restituisca voce ai cittadini, a un Pd inclusivo e aperto ai fermenti dal basso. E' triste pensare che ci sono parlamentari di cui nessuno ha mai visto la faccia sul territorio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Campidoglio
Grillo: ammetto le colpe a Roma, ma andiamo avanti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia