venerdì 24 febbraio | 11:32
pubblicato il 26/nov/2012 21:34

Primarie cs/ Bersani-Renzi, Stretta di mano e abbraccio da Fazio

Il leader Pd al sindaco: Stiamo andando alla grande, siamo al 33

Primarie cs/ Bersani-Renzi, Stretta di mano e abbraccio da Fazio

Milano, 26 nov. (askanews) - E' tregua, per qualche minuto, tra i due rivali alle primarie del centrosinistra Pierluigi Bersani e Matteo Renzi, che si sono incontrati stasera per qualche minuto dietro le quinte di "Che tempo che fa", ospiti di Fabio Fazio. Bersani ha raggiunto il sindaco di Firenze all'interno della sala di registrazione del programma, pochi minuti prima dell'inizio della diretta. Tra i due, che si sono abbracciati, una calorosa stretta di mano, pacche sulle spalle, sorrisi e battute. I due rivali alle primarie del centrosinistra hanno parlottato per un paio di minuti, tra battute e incursioni in argomenti più seri, affrontati velocemente. In particolare, Bersani e Renzi si sono scambiati opinioni sulle modalità registrazione al voto del ballottaggio di domenica prossima.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech