giovedì 08 dicembre | 12:57
pubblicato il 16/mag/2011 12:00

Preti pedofili/Vaticano: vescovi cooperino con autorità civili

Linee guida singoli Paesi rispettino obbligo di avvisare autorità

Preti pedofili/Vaticano: vescovi cooperino con autorità civili

Città del Vaticano, 16 mag. (askanews) - Il Vaticano esorta i vescovi di tutto il mondo e i superiori degli istituti religiosi a "cooperare con le autorità civili" nei casi di abusi sessuali commessi dai membri del clero su minori. Questa mattina, la Santa Sede ha diffuso la "Lettera circolare" redatta dalla Congregazione per la Dottrina della Fede (ex Sant'Uffizio), per aiutare le conferenze episcopali nel preparare, entro il maggio 2012, le Linee guida per il trattamento dei casi di pedofilia commessi da sacerdoti e religiosi. "L'abuso sessuale di minori - si legge nella Lettera - non è solo un delitto canonico, ma anche un crimine perseguito dall'autorità civile. Sebbene i rapporti con le autorità civili differiscano nei diversi paesi, tuttavia è importante cooperare con esse nell'ambito delle rispettive competenze. In particolare - ricorda la Lettera della Congregazione per la Dottrina della Fede - va sempre dato seguito alle prescrizioni delle leggi civili per quanto riguarda il deferimento dei crimini alle autorità preposte, senza pregiudicare il foro interno sacramentale". Il testo vaticano ricorda inoltre che "questa collaborazione non riguarda solo i casi di abusi commessi dai chierici, ma anche quei casi di abuso che coinvolgono il personale religioso o laico che opera nelle strutture ecclesiastiche". Per il Vaticano, inoltre, "il chierico accusato gode della presunzione di innocenza, fino a prova contraria, anche se il vescovo può cautelativamente limitarne l'esercizio del ministro, in attesa che le accuse siano chiarite". E in caso contrario, "si faccia di tutto per riabilitare la buona fama del chierico che sia stato accusato ingiustamente". Inoltre, la Santa Sede, oltre a invitare alla collaborazione con le autorità civili, chiede che "i vescovi assicurino ogni impegno nel trattare gli eventuali casi di abuso che fossero loro denunciati secondo la disciplina canonica e civile, nel rispetto dei diritti di tutte le parti". Infine, la Lettera ricorda che "le Linee guida devono tener conto della legislazione del Paese della Conferenza, in particolare per quanto attiene all'eventuale obbligo di avvisare le autorità civili".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni