sabato 10 dicembre | 14:12
pubblicato il 05/feb/2014 12:00

Presidenza Senato, no parte civile vs Berlusconi ma decide Grasso

Decisivi Lanzillotta (Sc) e De Poli (Pi)

Presidenza Senato, no parte civile vs Berlusconi ma decide Grasso

Roma, 5 feb. (askanews) - A maggioranza i componenti del Consiglio di presidenza del Senato si sono pronunciati contro la costituzione di parte civile del Senato nei confronti di Silvio Berlusconi nel procedimento napoletano sulla presunta compravendita di senatori della XV legislatura. La riunione aveva carattere consultivo, hanno spiegato alcuni dei partecipanti, e non c'è stato un voto: ma la contrarietà di Linda Lanzillotta di Scelta civica e di Antonio De Poli dei Popolari per l'Italia ha di fatto determinato una maggioranza di dieci contrari e otto favorevoli. L'ultima parola, tuttavia, spetta al presidente del Senato Pietro Grasso, che si è riservato la decisione. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina