martedì 24 gennaio | 08:42
pubblicato il 05/feb/2014 12:00

Presidenza Senato, no parte civile vs Berlusconi ma decide Grasso

Decisivi Lanzillotta (Sc) e De Poli (Pi)

Presidenza Senato, no parte civile vs Berlusconi ma decide Grasso

Roma, 5 feb. (askanews) - A maggioranza i componenti del Consiglio di presidenza del Senato si sono pronunciati contro la costituzione di parte civile del Senato nei confronti di Silvio Berlusconi nel procedimento napoletano sulla presunta compravendita di senatori della XV legislatura. La riunione aveva carattere consultivo, hanno spiegato alcuni dei partecipanti, e non c'è stato un voto: ma la contrarietà di Linda Lanzillotta di Scelta civica e di Antonio De Poli dei Popolari per l'Italia ha di fatto determinato una maggioranza di dieci contrari e otto favorevoli. L'ultima parola, tuttavia, spetta al presidente del Senato Pietro Grasso, che si è riservato la decisione. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4