lunedì 20 febbraio | 12:33
pubblicato il 29/apr/2013 13:45

Preiti: spari 'sono per voi', raffica di mail a politici e giornalisti

(ASCA) - Roma, 29 apr - Stanno arrivando a raffica, via mail. Destinatari: politici, singoli giornalisti, redazioni di giornali e agenzie di stampa. ''....gli spari sopra.... sono per voi'': e' questo il messaggio minaccioso che in mattinata un numero sempre maggiore di persone sta ricevendo, tra lo sconcerto generale. Il riferimento del testo e', oltre ai colpi sparati da Luigi Preiti davanti a Palazzo Chigi che ieri hanno ferito due carabinieri, di cui uno in modo molto grave, anche al titolo di una canzone di Vasco Rossi. I mittenti sono tutti con nomi e cognomi, diversi tra loro, verosimilmente fittizi. Tra i politici hanno dichiarato di aver ricevuto il losco messaggio ci sono Rotondi e Schifani, ma probabilmente molti altri hanno preferito non rendere nota la cosa. In Transatlantico intanto i giornalisti si scambiano notizie: le mail di minaccia sono giunte ai dimafoni e nelle caselle di posta di diverse agenzie di stampa, ma anche in quelle personali di svariati colleghi. njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia