domenica 22 gennaio | 20:01
pubblicato il 07/gen/2014 12:00

Pranzo Monti-Renzi a Firenze su riforme, legge elettorale e Ue

Conversazione "lunga e cordiale" sul nuovo "patto di maggioranza"

Pranzo Monti-Renzi a Firenze su riforme, legge elettorale e Ue

Roma, 7 gen. (askanews) - Il Segretario del Pd e sindaco di Firenze Matteo Renzi ha ricevuto oggi a pranzo a Palazzo Vecchio il Senatore a vita Mario Monti. La lunga e cordiale conversazione, che faceva seguito ad analoghi incontri avvenuti a Palazzo Chigi quando Monti era Presidente del Consiglio, ha riguardato - riferisce una nota - le prospettive strategiche della politica europea ed italiana. Il fondatore di Scelta Civica, si legge ancora nella nota di Monti, ha illustrato al Segretario del Pd le ragioni che, nel quadro del sostegno politico e parlamentare al Governo Letta, avevano indotto SC già nel giugno scorso a proporre un "contratto di coalizione" per rafforzare l'efficacia dell'azione del Governo. Il presidente Letta ha ora dato avvio ai lavori per la definizione di un simile patto con i partiti della maggioranza e una delegazione di SC guidata dal presidente Alberto Bombassei e dal segretario Stefania Giannini è stata ricevuta nel pomeriggio dal Presidente del Consiglio. In questo quadro, il segretario Renzi - riferisce la stessa nota - ha confermato a Mario Monti l'interesse e la grande determinazione del Pd per le riforme strutturali. Renzi e Monti hanno poi scambiato opinioni sulle riforme istituzionali, in particolare sulle tre opzioni di riforma elettorale presentate nei giorni scorsi dal Segretario del Pd e sul ruolo del Senato nella futura architettura istituzionale, tema quest'ultimo sul quale si è convenuto di approfondire il dialogo in tempi brevi. I due interlocutori hanno infine avuto un ampio confronto sul quadro politico ed economico europeo, soffermandosi in particolare sul ruolo importante che l'Italia può concretamente svolgere per orientare meglio le strategie della UE e dell'Eurozona, nella misura in cui dà prova di serietà e di efficacia nel controllo dei conti pubblici e nelle riforme strutturali. Mario Monti e Matteo Renzi hanno convenuto di avere anche in futuro conversazioni come quella odierna.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4