martedì 28 febbraio | 17:44
pubblicato il 07/gen/2014 12:00

Pranzo Monti-Renzi a Firenze su riforme, legge elettorale e Ue

Conversazione "lunga e cordiale" sul nuovo "patto di maggioranza"

Pranzo Monti-Renzi a Firenze su riforme, legge elettorale e Ue

Roma, 7 gen. (askanews) - Il Segretario del Pd e sindaco di Firenze Matteo Renzi ha ricevuto oggi a pranzo a Palazzo Vecchio il Senatore a vita Mario Monti. La lunga e cordiale conversazione, che faceva seguito ad analoghi incontri avvenuti a Palazzo Chigi quando Monti era Presidente del Consiglio, ha riguardato - riferisce una nota - le prospettive strategiche della politica europea ed italiana. Il fondatore di Scelta Civica, si legge ancora nella nota di Monti, ha illustrato al Segretario del Pd le ragioni che, nel quadro del sostegno politico e parlamentare al Governo Letta, avevano indotto SC già nel giugno scorso a proporre un "contratto di coalizione" per rafforzare l'efficacia dell'azione del Governo. Il presidente Letta ha ora dato avvio ai lavori per la definizione di un simile patto con i partiti della maggioranza e una delegazione di SC guidata dal presidente Alberto Bombassei e dal segretario Stefania Giannini è stata ricevuta nel pomeriggio dal Presidente del Consiglio. In questo quadro, il segretario Renzi - riferisce la stessa nota - ha confermato a Mario Monti l'interesse e la grande determinazione del Pd per le riforme strutturali. Renzi e Monti hanno poi scambiato opinioni sulle riforme istituzionali, in particolare sulle tre opzioni di riforma elettorale presentate nei giorni scorsi dal Segretario del Pd e sul ruolo del Senato nella futura architettura istituzionale, tema quest'ultimo sul quale si è convenuto di approfondire il dialogo in tempi brevi. I due interlocutori hanno infine avuto un ampio confronto sul quadro politico ed economico europeo, soffermandosi in particolare sul ruolo importante che l'Italia può concretamente svolgere per orientare meglio le strategie della UE e dell'Eurozona, nella misura in cui dà prova di serietà e di efficacia nel controllo dei conti pubblici e nelle riforme strutturali. Mario Monti e Matteo Renzi hanno convenuto di avere anche in futuro conversazioni come quella odierna.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech