lunedì 20 febbraio | 14:10
pubblicato il 18/ott/2013 12:27

Ppe: Monti, Pdl meno europeista di Scelta Civica

(ASCA) - Roma, 18 ott - Nel portare avanti i contatti per l'adesione di Scelta Civica al Ppe ''mi preoccupavo di non dover sottostare ad un qualunque potere di veto di qualche partito, gia' presente nel Ppe, perche' non mi sarei mai sottoposto al vaglio di un partito che considero meno europeista di Scelta Civica. Mi troverei a disagio che la prevalente rappresentanza italiana nel Ppe fosse del Pdl''.

Lo ha spiegato l'ex presidente di Scelta Civica, Mario Monti, a margine della commemorazione di Wilfried Martens a Palazzo Giustiniani. Il Pdl ''mostra una strategia europeista dubbia, a corrente alternata e con ambiguita' soprattutto in campagna elettorale, quando il popolarismo diventa populismo solo per raccogliere consensi''. ''Saremmo felici di collaborare con le forze del Pdl, riorientato in modo piu' costruttivamente europeo'', ha concluso.

brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia