lunedì 23 gennaio | 09:34
pubblicato il 11/apr/2014 10:09

Porti: Svimez, zona economica speciale per Gioia Tauro

(ASCA) - Roma, 11 apr - Fare dell'area del porto di Gioia Tauro una Zona economica speciale (ZES) connessa con le Aree Vaste e le filiere territoriali logistiche calabresi, per migliorare la competizione con i principali porti europei. E' quanto propone il Consigliere Giuseppe Soriero nella relazione pubblicata sull'ultimo numero della Rivista Economica del Mezzogiorno, trimestrale della SVIMEZ diretto da Riccardo Padovani.

Un'eccellenza da rilanciare facendo sistema - Nonostante la crisi degli ultimi anni, si legge nella relazione, il porto di Gioia Tauro resta il ''cancello d'Europa nel Mediterraneo'', primo porto di transhipment nel Mediterraneo alla fine degli anni 90, oggi ancora con potenzialita' da sfruttare, quali il miglior tempo di transito nel Mediterraneo per la posizione geografica (6 giorni di vantaggio via Gibilterra verso i Paesi del Nord Europa rispetto ai 18 via terra da Genova e Venezia) ed estese aree adiacenti libere da insediamenti urbani e industriali da adibire a filiere produttive e servizi logistici. ''Puntare a fare di Gioia Tauro un super hub internazionale, scrive Soriero, significa far convergere su una strategia unitaria l'intero sistema portuale nazionale, tanto piu' che nei prossimi dieci anni i movimenti di merci nel Mediterraneo raddoppieranno, passando da 27 a 58 milioni di TEUS. Gioia Tauro gia' supporta la crescita dei movimenti in altri porti italiani (Venezia, Livorno, Trieste e Cagliari), a dimostrazione che esiste anche un Sud non piagnone e utile al Nord. Gioia Tauro, a buon diritto, e' indicata da alcuni anni come il simbolo di un nuovo Mezzogiorno, capace di far valere le proprie risorse e di fornire un contributo prezioso alla crescita del Sistema Italia. Va poi sottolineato che quello che negli anni scorsi era diventato il Primo porto di transhipment del Mediterraneo, conclude Soriero, nonostante le difficolta' degli ultimi tre anni, a fine anno 2013 ha registrato un risultato eccellente, con oltre 3 milioni di TEU movimentati (3.087.000) e un incremento del 15% rispetto al 2012''. res/rus (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4