giovedì 23 febbraio | 15:35
pubblicato il 02/dic/2013 14:10

Pompei: Bondi, oggi nessuno si indigna. Nessuno mi ha mai chiesto scusa

Pompei: Bondi, oggi nessuno si indigna. Nessuno mi ha mai chiesto scusa

(ASCA) - Roma, 2 dic - ''Quando nel novembre del 2010 crollo' un rifacimento in cemento armato nel sito archeologico di Pompei, il capo dello Stato espresse il proprio sdegno definendo quel crollo 'una vergogna per l'Italia' e aggiungendo di 'esigere spiegazioni immediate e senza ipocrisie'''. Lo ricorda il senatore Sandro Bondi, all'epoca ministro dei Beni cuturali.

''Da quella vibrante indignazione di Napolitano, parti' una barbara caccia all'uomo che si concluse con la presentazione di una mozione di sfiducia individuale, primi firmatari Bersani, Casini e Fini. Furono le prime prove della spallata al governo Berlusconi - aggiunge Bondi -.

Naturalmente, nessuno, tantomeno il Presidente della Repubblica, ha creduto di dire una sola parola in seguito agli innumerevoli crolli che si sono verificati dal 2010 ad oggi, gli ultimi in questi giorni, ne' - figuriamoci - di chiedere delle scuse''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Sagrantino Montefalco, festeggia 25 anni dalla DOGC
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech