martedì 24 gennaio | 08:40
pubblicato il 15/feb/2013 14:24

Polizia: Cancellieri, giovani fiaccole da accendere

(ASCA) - Roma, 15 feb - ''I giovani non sono vasi da riempire ma fiaccole da accendere''. Ha citato il filosofo Plutarco il ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri, in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico 2013 della Scuola Superiore di Polizia, avvenuta questa mattina a Roma. Oltre al ministro, presenti per l'occasione il capo della polizia, Antonio Manganelli, il direttore generale della RAI, Luigi Gubitosi e tutti i vertici delle forze dell'ordine.

''E' un momento particolarmente emozionante e mi voglio rivolgere a voi giovani - presenti in sala - per i quali inizia un momento magico, una missione'', ha esordito il ministro che poi ha aggiunto: ''Diventare servitori dello Stato e' molto appagante perche' rivestirete un ruolo di tutela dei cittadini che hanno fiducia in voi. La fiducia nasce da un corpo, quello di polizia - ha concluso Cancellieri - che si e' sempre fatto valere. Portate in alto il nome della Polizia di Stato''.

''Abbiamo parlato spesso del tema della sicurezza in questa sede - ha detto il capo della Polizia Manganelli - e ci siamo sempre chiesti cosa troveranno i giovani dopo la fine di questo percorso. Noi cerchiamo di coniugare la sicurezza con la liberta', anche se in alcuni casi la prima puo' sembrare comprimere la seconda. In realta' la sicurezza, che e' l'obiettivo cui noi tendiamo, non confligge con la liberta' ma va contemperata col concetto di essere liberi''.

''L'impegno delle forze di polizia - ha aggiunto Manganelli - e' quello di sconfiggere la paura che inevitabilmente accompagna il nostro percorso, ma il coraggio deve superarla. Ulteriore nostro obiettivo - ha concluso - e' quello di assicurare i diritti di ciascun cittadino, dove al primo posto c'e' quello alla liberta'''.

''Mi fa piacere rivolgermi ai giovani - ha detto il dg Rai Gubitosi - voi siete il vero servizio pubblico. Anche noi, come Rai, abbiamo un importante compito culturale, ovvero informare l'opinione pubblica sui temi della criminalita'. I nostri colleghi della BBC hanno riassunto in tre parole il servizio pubblico: Educare, informare e intrattenere''.

''Ovunque sarete impegnati a difendere la legalita' - ha concluso - la RAI sara' al vostro fianco''.

Importanti i numeri dei giovani formati dalla scuola: ''Nel 2012 - ha spiegato il direttore della Scuola Roberto Sgalla - la Scuola ha congedato 81 dirigenti, 102 commissari e 96 direttori tecnici, gia' operativi sul territorio, ha avviato 12 medici al corso di formazione annuale e 100 commissari al secondo anno, ha accolto e formato 77 dirigenti, che recentemente hanno concluso i tre mesi di corso e ha iniziato un nuovo ciclo con 99 commissari''.

red/red/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4