venerdì 02 dicembre | 18:52
pubblicato il 11/nov/2014 14:27

Pisapia: io "sindaco sorridente", per dare fiducia ai milanesi

"Anche quando" c'è poco da sorridere

Pisapia: io "sindaco sorridente", per dare fiducia ai milanesi

Mosca 11 nov. (askanews) - Fare il sindaco di Milano "ha dei momenti bellissimi", nonostante le "criticità", e soprattutto uno per Giuliano Pisapia: quando un padre, indicandolo, ha detto al suo bambino: "Chi è lui? È il sindaco sempre sorridente". Così il primo cittadino, in trasferta a Mosca anche per parlare di Expo 2015, ha risposto a una domanda di Askanews, dopo essersi sottratto a qualsiasi quesito su una sua possibile ricandidatura.

"I momenti più belli" della sua vita a Palazzo Marino, per Pisapia sono gli incontri "con i giovani, quando parlo con loro, quando vedo gli studenti. O quando i bambini, come mi è capitato circa un mese e mezzo fa, chiedono al padre: "Ma chi è lui?", e il padre risponde: "è il sindaco sempre sorridente". Ovviamente cerco di essere sorridente anche quando non c'è motivo per esserlo, per dare fiducia. E ovviamente spero di riuscirci".

Pisapia, nel corso di un briefing in Ambasciata d'Italia a Mosca, ha anche sottolineato che "Milano non solo resiste ma avanza. Siamo avanti in tutte le classifiche internazionali. Anche sul turismo: il prossimo anno saremo la terza città turistica al mondo" secondo Lonely Planet. E ancora "per la raccolta differenziata e sul car sharing siamo primi in Europa; tra le città che attirano maggiore interesse per gli investimenti dall'estero, siamo tra le prime quattro città al mondo".

E anche Mosca si è detta interessata all'esempio meneghino, dal trasporto pubblico al know how nel settore ingegneristico e sul car sharing. Mentre Pisapia ha ricordato che la capitale russa "è più avanti" con la App moscovita per i parcheggi. Ma ci sono anche problemi comuni, dal bilancio comunale al traffico. Il numero uno di Palazzo Marino, in queste giornate milanesi a Mosca ha già avuto modo di incontrare il vice ministro degli Esteri Aleksey Meshkov, e oggi il sindaco di Mosca Sergey Sobyanin.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
San Marino, maxistella a Led inaugurerà il Natale delle Meraviglie
Lifestyle
Editoria, Ecra: Papi e Giubilei da Leone XIII a Francesco
TechnoFun
Archeologia, allo studio app per riconoscimento automatico reperti
Sostenibilità
A Roma Isola della sostenibilità, economia da lineare a circolare
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari