martedì 24 gennaio | 15:04
pubblicato il 04/nov/2013 15:26

Pil: Brunetta, se ha torto Saccomanni salta impianto legge stabilita'

(ASCA) - Roma, 4 nov - ''Speriamo proprio che nella guerra delle previsioni sul Pil 2014 abbia ragione il ministro dell'Economia e delle finanze, Fabrizio Saccomanni, e torto l'Istat, che nel suo ultimo bollettino, oggi, riporta una crescita dello 0,7%''. Lo afferma in una nota il capogrupo del Pdl alla Camera, Renato Brunetta, il quale aggiunge: ''Anche perche', se il ministro Saccomanni non avesse ragione, salterebbe l'intero impianto macroeconomico su cui si regge la Legge di stabilita'''. ''La pressione fiscale, infatti - aggiunge Brunetta - piuttosto che diminuire, nel triennio, dal 44,3% nel 2013 al 43,3% nel 2016, aumenterebbe dal 44,3% nel 2013 al 44,6% nel 2016. E molto probabilmente sarebbe a rischio anche il rispetto del parametro del 3% relativo al rapporto deficit/Pil, con conseguente riapertura della procedura per disavanzo eccessivo da parte della Commissione europea nei confronti dell'Italia''.

com-sgr/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4