venerdì 24 febbraio | 08:01
pubblicato il 20/mag/2014 13:10

Pil: Brunetta, Ocse svela imbroglio. Renzi chieda scusa a italiani

Pil: Brunetta, Ocse svela imbroglio. Renzi chieda scusa a italiani

(ASCA) - Roma, 20 mag 2014 - ''L'Italia e' l'unica tra i paesi del G7 a registrare una contrazione del suo ritmo di crescita, addirittura di mezzo punto di Pil nel primo trimestre del 2014 rispetto al primo trimestre del 2013.

Mentre tutta l'eurozona cresce in media, sempre trimestre su trimestre, del 2,1%. A dirlo e' l'Ocse. A questo punto sono tutte da rifare le stime sulla crescita del Pil che il governo ha inserito nel Documento di economia e finanza ed e' tutta da ripensare la politica economica di Renzi''. Lo dichiara in una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.

''In questo contesto la mancia degli 80 euro si configura come un'operazione elettoralistica irresponsabile e a giugno sara' inevitabile una manovra correttiva da almeno un punto di Pil, per cui dopo le europee tutti gli italiani dovranno restituire con gli interessi le somme che si sono rese necessarie per comprarsi l'elettorato. Oggi l'Ocse ha svelato l'imbroglio, Renzi chieda scusa agli italiani'', conclude Brunetta.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech