venerdì 09 dicembre | 20:59
pubblicato il 23/mag/2013 20:52

Piemonte/Elezioni: caso firme false, slitta a 2014 sentenza Cassazione

(ASCA) - Torino, 23 mag - Slitta dal 9 luglio al febbraio 2014 la sentenza della Cassazione sulle firme false della lista 'Pensionati per Cota' di Michele Giovine, che fu decisiva nella vittoria di Roberto Cota alle elezioni regionali del Piemonte. Michele Giovine, e' stato condannato in penale sia in primo che in secondo grado per aver falsificato le firme necessarie alla presentazione della lista. La decisione della Cassazione era indispensabile per definire il processo al Tar del Piemonte, davanti al quale l'ex presidente della Regione Mercedes Bresso aveva presentato ricorso. eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina