mercoledì 18 gennaio | 17:17
pubblicato il 23/mag/2013 20:52

Piemonte/Elezioni: caso firme false, slitta a 2014 sentenza Cassazione

(ASCA) - Torino, 23 mag - Slitta dal 9 luglio al febbraio 2014 la sentenza della Cassazione sulle firme false della lista 'Pensionati per Cota' di Michele Giovine, che fu decisiva nella vittoria di Roberto Cota alle elezioni regionali del Piemonte. Michele Giovine, e' stato condannato in penale sia in primo che in secondo grado per aver falsificato le firme necessarie alla presentazione della lista. La decisione della Cassazione era indispensabile per definire il processo al Tar del Piemonte, davanti al quale l'ex presidente della Regione Mercedes Bresso aveva presentato ricorso. eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina