venerdì 09 dicembre | 11:02
pubblicato il 06/mag/2013 20:22

Piemonte: rimborsi facili, via a interrogatori. Fondo garanzia del Pdl

(ASCA) - Torino, 6 mag - Si sono avvalsi della facolta' di non rispondere due dei tre capigruppo regionali piemontesi, Marco Botta di Fratelli d'Italia e Mario Carossa della Lega Nord, coinvolti nell'indagine dei rimborsi facili, davanti ai pm Enrica Gabetta e Gianclarlo Aventati Bassi che li hanno convocati questa mattina in procura a Torino. Entrambi hanno presentato una memoria in cui giustificano le spese - anche un solarium per il primo, bar e ristoranti per il secondo - per motivi di rappresentanza. E' stato invece sentito a lungo Aldo Reschigna, capogruppo del Pd, che ha riferito di aver ''reso conto di tutto, scontrino per scontrino''. Sono 52 i consiglieri conivolti nell'inchiesta che ha messo sotto la lente oltre 1,6 milioni di spese da parte degli esponenti dell'assemblea regionale. Dieci consiglieri del gruppo Pdl coinvolti nell'inchiesta hanno deciso di costituire presso un notaio un fondo vincolato ''cautelare-prudenziale'' di 100 mila euro. Inoltre alla fine della legislatura - informa una nota - saranno restituiti al Consiglio regionale circa 300 mila euro, risorse che il Gruppo ha accantonato non effettuando piu' alcun genere di rimborso ai consiglieri dallo scorso autunno. ''La decisione, assunta all'unanimita' - spiega il presidente del Gruppo, Luca Pedrale - deriva dal fatto che molte tipologie di rimborso sono state contestate dalla magistratura, e pertanto riteniamo opportuno - a titolo prudenziale e cautelativo - depositare questa cifra presso un notaio, pur ribadendo la nostra ferma convinzione di aver correttamente applicato la legge, anche riferendoci a prassi consolidate nel tempo''. ''Quando sara' terminato il procedimento giudiziario e sara' fatta chiarezza definitiva sulla pertinenza o meno dei rimborsi - conclude Pedrale - le risorse accantonate nel fondo istituito presso il notaio, nel caso i rimborsi vengano ritenuti pertinenti, saranno restituite ai consiglieri. In caso contrario, i 100 mila euro versati dai consiglieri saranno destinati secondo le decisioni che l'Autorita' Giudiziaria assumera'''.

eg/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina