martedì 21 febbraio | 00:06
pubblicato il 10/giu/2014 12:39

Piemonte: negli undici di Chiamparino 4 donne, tre non eletti

(ASCA) - Torino, 10 giu - Undici assessori, di cui tre esterni, vale a dire non eletti, quattro donne, il 60% dei esponenti del Pd. Dopo l'ultimo faccia a faccia di ieri con il segretario regionale del Pd Davide Gariglio, subito dopo il suo insediamento in piazza Castello, Sergio Chiamparino ha messo a punto la lista del suo esecutivo regionale: ''Era possibile farlo anche ieri sera, ma abbiamo preferito far pasare la notte che porta consiglio'', ha detto questa mattina Chiamparino con una battuta in conferenza stampa sottolineando che per ora si tratta di una ''proclamazione politica'' e non ancora l'insediamento ufficiale che avverra' nei prossimi giorni.

Quanto alla squadra, il neopresidente, che ha gia' piu' volte sottolineato di non voler essere chiamato governatore, ha detto che terra' per se la delega alle attivita' internazionali. Per i suoi undici, non ci sono sorprese rispetto alle indiscrezioni della vigilia, con l'ingresso in extremis sulla poltrona delle attivita' produttive, di Giuseppina De Santis, gia' assessore della provincia di Torino. La vicepresidenza e l'assessorato al bilancio tocca a Aldo Reschigna, ex capogruppo Pd in consiglio regionale nell'ultima legislatura ''di grande esperienza e a me particolarmente utile'', ha detto Chiamparino. L'altro assessorato di peso e' quello della sanita' , che sara' affidato ad un altro esponente politico di lungo corso, Antonio Saitta presidente uscente della Provincia di Torino, che lascera' Palazzo Cisterna a fine mese. Poi Gianna Penetenero, gia' assessore durante la giunta Bresso, all'istruzione, formazione professionale e lavoro. Francesco Balocco, ex sindaco di Fossano avra' Trasporti, infrastrutture e opere pubbliche. Alberto Valmaggia, oggi assente perche' impegnato nella scuola dove insegna, ex sindaco di Cuneo, all'ambiente, parchi montani, foreste, programmazione territoriale e protezione civile.

Giorgio Ferrero, gia' presidente della Coldiretti piemontese, all'Agricoltura, caccia e pesca. Poi De Santis, di cui si e' detto, che curera' i rapporti con gli atenei, con i centri di ricerca pubblici e private e avra' la delega alle partecipate.

Per la direttrice del circolo dei Lettori di Torino, Antonella Parigi , cultura , turismo e promozione.

All'attuale presidente del consiglio comunale di Torino dei Moderati Giovanni Maria Ferraris, sport e personale. Per l'esponente Sel Monica Cerutti, i giovani, le pari opportunita', i diritti universitari e le politiche per l'immigrazione, infine ad Augusto Ferrari, gia' assessore al comune di Novara, le politiche sociali della famiglia e della casa.

eg/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia