mercoledì 18 gennaio | 04:59
pubblicato il 10/gen/2014 18:39

Piemonte: legali al lavoro per districare matassa dopo sentenza Tar

(ASCA) - Torino, 10 gen 2014 - A differenza di quanto e' accaduto alla Regione Molise dove nello statuto e' prevista una norma di salvaguardia per il funzionamento dell'ente in situzioni come queste nella Regione Piemonte dopo la sentenza del Tar che ha deciso in sostanza l'illegittimita' dell'elezione dei consiglieri regionali e quindi della giunta a partire dal 2010, data delle elezioni, sono a lavoro i team legali, sia delle parti che si sono affrontate in giudizio, sia di Piazza Castello, per comprendere come si andra' avanti.

Soprattutto alla luce delle dichiarazione nette di Roberto Cota di voler andare avanti, quasi a sfidare la sentenza del Tar. In attesa di un'eventuale sospensiva dell'esecutivita' della sentenza da parte del Consiglio di Stato, una cosa su cui non sembrano esserci divisioni e' che la giunta potra' procedere innanzitutto sugli atti indifferibili e urgenti. E questo dovrebbe comprendere certamente tutto quello che riguarda la sanita' che e' sottoposta al piano di rientro, pena il commissariamento. E' possibile che comunque Cota possa voler estendere il concetto di indifferibile e urgente anche ad altri ambiti, a quello del lavoro innanzitutto. E a sentire la sua reazione dura e concisa (Cota si e' anche definito un ''perseguitato'') non e' da escludere che il governatore sia pronto anche a spingersi piu' in la'. Per quanto riguarda il consiglio regionale, i consiglieri non dovrebbero piu' essere convocati. Ma anche se oggi Mercedes Bresso ha riferito di sentirsi un consigliere ''annullato''; i suoi compagni di partito, non tutti entusiasti di lasciare il consiglio regionale, hanno invece risposto con maggiore cautela. ''Ci consulteremo con i nostri esperti legali e decideremo cosa fare'', ha detto Aldo Reschigna, capogruppo del Pd a Palazzo Lascaris che nelle settimane scorse aveva gia' procalamato le dimissioni ''entro la data del 28 febbraio''. Di certo dovra' essere approvato il bilancio, in esercizio provvisorio fino al 31 gennaio, e quindi almeno per questo atto l'aula del Consiglio dovra' tornare a riunirsi. Ma dovrebbe esclusa la convocazione delle commissioni. Dal punto di vista giuridico il ricorso contro la sentenza di oggi, gia' annunciato dal presidente Cota, prevede tempi abbastanza rapidi, ma che comunque terranno la questione ancora aperta almeno per un paio di mesi. Le parti hanno venti giorni per il ricorso e per chiedere una sospensiva dell'esecuzione. Il Consiglio di Stato ne ha altri 45 per fissare l'udienza. Secondo le previsioni dei legali l'appello contro la sentenza del Tar, che e' sostanzialmente l'ultimo grado della giustizia amministrativa, potrebbe essere definito entro gli ultimi dieci giorni di marzo.

Con pochi, pochissimi, giorni di margine, in caso di sentenza definitiva, per consentire di svolgere elezioni regionali a fine maggio assieme alle elezioni europee e alle altre amministrative. Piu' che le questioni giuridiche e amministrative sono tutti concordi a ritenere che la soluzione sara' soprattutto politica, anche alla luce della prossima puntata di Rimborsopoli che prevede nei prossimi giorni la richiesta di rinvio a giudizio nell'inchiesta che fino ad ora ha conivolto anche Roberto Cota. E la discesa in campo, con la sua disponibilita' a correre per le Regionali, di Sergio Chiamparino, uno che la politica la conosce bene e che solitamente non difetta di prudenza, lascia presagire che malgrado i toni accesi, inevitabili di queste ore, i giochi siano comunque ormai definiti.

eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa